PRECEDENZE



Nell’uscire da una locale pubblico, l’uomo apre la porta e aspetta che la donna che l’accompagna sia passata.

Se la porta e’ del tipo girevole, egli spingerà una delle alette perchè la donna entri nel vano, seguendola poi nel vano successivo senza spingere la porta stessa per evitare che la donna inciampi.

Di regola nell’uscita dai locali pubblici la precedenza e’ alla donna, a meno che l’uomo non si renda conto che potrebbe essere utile precederla.

Entrando in un pubblico locale è bene che sia sempre l’uomo a precedere la donna, perchè non sembri che ella sia sola.

Anche nel percorrere il corridoio di un treno l’uomo deve precedere la donna per aprirle la porta.

La stessa regola vale quando si debba entrare in un luogo poco illuminato.

Nello scendere le scale, l’uomo deve essere davanti alla donna per aiutarla e, all’ occorrenza, porgerle la mano; nel salire le scale, invece, l’uomo deve seguire la donna.

Entrando a teatro, l’uomo precede la donna dirigendosi verso la maschera, ma quando giungono presso la fila dove si trovano i propri posti, l’uomo cede il passo alla donna affinche’ possa sedersi per prima.

Aiuta la donna a togliere la pelliccia o il cappotto e l’ appoggia alla spalliera della poltrona occupata dalla signora.

Non deve, comunque, abbandonare la accompagnatrice se non per motivi urgenti.

Al ristorante è sempre l’uomo che precede la donna e, giunto al tavolo, le scosta la sedia, se non l’ha già fatto il cameriere.

Prima di ordinare per se’, chiede alla signora che cosa desideri mangiare.



Il Manuale del Buon Contegno

Rispondi