SOLO SEI SECONDI

c.jpgLo sapevi che?

Servono circa sei secondi ad una emozione per viaggiare attraverso il nostro corpo, portare il proprio messaggio ad una cellula ed essere riassorbita

Le emozioni sono sostanze chimiche che consentono al nostro cervello e corpo di lavorare insieme, influenzando ogni cellula vivente del nostro corpo che poi influenza la nostra mente. Sono una sorta di sistema di comunicazione a due vie. 

Così, in un qualsiasi momento, abbiamo più piccole “esplosioni” di queste sostanze chimiche emozionali che, in giro per il nostro cervello e corpo, portano i loro messaggi al fine di regolare i nostri sistemi interni e aiutarci a far fronte alle situazioni. Le emozioni avvertono il corpo di prepararsi ad opportunità o minacce, regolando funzioni base come il battito cardiaco, il flusso sanguigno, la digestione, il sistema immunitario, la risposta muscolare ed anche la temperatura corporea....

In quanto animali sociali, le nostre emozioni servono allo scopo di segnalare agli altri rischi ed opportunità. Creano un canale di comunicazione quasi istantaneo in cui poter leggere ogni codice, per poi elaborare l’informazione. 

C’è una varietà di fattori che rende una persona più o meno efficace come “trasmettitore emotivo”. Coloro i quali hanno autorità e presenza sembrano avere maggiore influenza emotiva, grazie ad uno uso sapiente di quella che definiamo Intelligenza Emotiva. 

Questa è la ragione per la quale è importante conoscere e saper gestire le proprie emozioni: perché, oltre ad avere effetto sulle nostre azioni, esse hanno effetto sulle persone che ci circondano. Così come le emozioni innescano un processo di feedback dentro di noi, così formano un ciclo di feedback anche intorno a noi. 

E’ una sorta di “contagio emotivo”. E la ragione per cui questo accade si chiama Neuroni Specchio, che permettono di “sentire” semplicemente guardando un’altra persona fare qualcosa. Notare e rispondere alle emozioni altrui è dunque un punto fondamentale per il nostro benessere. 

E’ bello pensare che siamo programmati per connetterci.